Chiara Canal – Ma come hai fatto? – Intervista

Chiara Canal

Nata nel 1985, dopo gli studi economici tra Dortmund e Wuppertal e diverse esperienze professionali, lavora da due anni nell´Activity Managament di un´importante azienda tedesca del settore alimentare.

Chiara, come sei arrivata agli studi e ad un lavoro nel settore del Marketing e Project Management?

Dopo la maturità ho intrapreso un percorso di formazione professionale, durante il quale mi sono interessata alle materie economiche e in particolare al marketing. Ho scelto di approfondirle nel corso dei miei studi universitari, prima conseguendo il Bachelor in International Business e poi il Master in Management & Marketing. Durante i corsi del master sono rimasta colpita dal project management, perché mette in relazione i vari settori dell’economia; il marketing mi è sempre piaciuto perché è una combinazione di creatività e teoria. Al momento lavoro più nel campo del project management: seguo e porto a termine progetti vari nel settore del marketing, ma anche in quello della logistica aziendale.

Quali sono le doti indispensabili nel tuo lavoro?

Nel mio lavoro è molto importante essere ben organizzati e saper dare priorità alle cose essenziali o più importanti. Alle volte occorre essere tenaci per rispettare i tempi previsti per portare a conclusione i progetti.

Hai pensato, ad un certo punto del tuo percorso, di trasferirti in Italia?

Finora non ci sono state occasioni e non mi sono interessata in concreto. Ma se in futuro ci dovesse essere l’opportunità di un lavoro o progetto interessante in Italia, sarei disposta a trasferirmi in Italia – come anche in altri Paesi esteri.

Qual è stata la difficoltà più grande che hai dovuto affrontare?

Sicuramente il periodo dopo aver finito l’università: trovare un lavoro e un’azienda interessante nel campo del marketing o project management non è stato facile.

Ma come hai fatto?

Ho sempre seguito i miei interessi e sono stata fortunata perché i miei genitori mi sono stati di sostegno morale, oltre che economico, durante tutto il mio percorso universitario e nel periodo della ricerca di un posto di lavoro. Le tante esperienze in aziende diverse e in svariati campi, durante il periodo scolastico e universitario, mi sono state utili per scegliere al meglio. Ogni esperienza che si fa, sia positiva o meno, aiuta a mettere a fuoco ciò che si vuole o non vuole.